Cotechino con lenticchie, secondo tradizione

Il cotechino con lenticchie è il piatto tipico del cenone di capodanno e un vecchio adagio recita che le “lenticchie portano i soldi“. Esistono diverse varianti di questa buona ricetta delle feste, quella che presento è una delle più semplici.

La base è quella della zuppa di legumi, quindi un piatto povero che si preparava nelle campagne e che si arricchiva del grasso cotechino nel periodo delle feste.

Cotechino con lenticchie, gli ingredienti 

1 Cotechino

400 gr. di Lenticchie

1 Carota

1 costa di Sedano

1 Cipolla

1 spicchio d’Aglio

Concentrato di Pomodoro

Vino bianco

4 cucchiai di Olio extravergine di oliva

 

Cotechino con lenticche, la preparazione

Lavo le lenticchie sotto l’acqua corrente fino a che l’acqua non scorra pulita. Metto le lenticchie in una pentola coperte d’acqua fredda e le lascio in ammollo per un paio d’ore. La durata dell’ammollo dipende dalla grandezza della lenticchia, poiché vi sono delle varietà che non richiedono questa operazione preliminare.

Trito molto finemente (anche usando un mini-pimer, se ho poco tempo) la cipolla, la carota e il sedano.

Metto le verdure tritate e lo spicchio d’aglio a rosolare nell’olio.
Unisco le lenticchie e continuo a rosolare per alcuni minuti.

Alzo il fuoco e verso sulle lenticchie un bicchiere dove ho sciolto, in acqua calda e un po’ di vino bianco, un cucchiaio generoso di concentrato di pomodoro.

Elimino l’aglio e verso sale e pepe a piacere.

 

A questo punto la cottura prosegue a fuoco basso aggiungendo acqua calda, facendo attenzione che le lenticchie siano sempre sommerse. Le lenticchie vanno mescolate o muovendo la casseruola in cui cuociono (come si fa con la paella) oppure usando con molta delicatezza un cucchiaio in legno.

Le lenticchie saranno cotte quando si riveleranno morbide ma non dovranno essere mai stracotte, anche perché, come vedrai fra poco, poi le dovrò ripassare un’altra volta sulla fiamma insieme al cotechino.

Passiamo al cotechino. Il salume va bucato con un ago in diversi punti, quindi lo fascio con un pezzo di tela bianca pulita, legandolo alle estremità.

Il cotechino (quello artigianale fatto dal macellaio) va bollito in una pentola in cui riesca a stare completamente adagiato in orizzontale. Ricoperto d’acqua fredda, va fatto bollire a fuoco medio-basso per un paio d’ore (anche in questo caso il tempo di cottura dipende dalla dimensione del cotechino). Se acquistate quelli già confezionati, basterà seguire le indicazioni di cottura.

Scolo il cotechino, elimino la fasciatura e lascio raffreddare e poi lo taglio a fette. Rimetto sul fuoco le lenticchie insieme al cotechino e quando sono ben caldi impiatto e servo in tavola.


[amazonjs asin=”B00ZDWLEEG” locale=”IT” title=”Fire, schermo da 7″, Wi-Fi, 8 GB – Con offerte speciali”] [amazonjs asin=”B00YU23DXA” locale=”IT” title=”TP-LINK TL-PA4010P KIT (IT) Nano Powerline AV500 con presa passante italiana, 1 porta Ethernet, fino a 500Mbps e 300 metri di copertura, Design miniaturizzato e discreto, Plug&Play, Kit con 2 adattatori”]
TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *