Insalata di arance, finocchi e noci

Arance, insalata di finocchi, arance, noci

Arance, profumate, belle, sane e di diversi tipi per essere utilizzate nella spremuta, mangiate a spicchi o finire in insalata. Chi ama l’insalata anche d’inverno può davvero sbizzarrirsi con le arance e provare ad abbinarle con vari ingredienti, magari partendo dal classico abbinamento con i finocchi per arrivare anche a sperimentazioni più ardite.

Arance, versatili e salutari

L’arancia è un frutto che sembra esser nato d’inverno per sbaglio, perché la sua freschezza, il succo dissetante, il profumo fragrante ne farebbero un perfetto prodotto estivo, ma forse non a caso è un dono dell’inverno, ed è giusto consumarlo in questa stagione, quando maggiormente il nostro organismo ha necessità di vitamina C, di cui questo frutto è ricco.

Insieme alle tante proprietà drenanti, depurative, dietetiche e antinfiammatorie, le arance sono anche molto versatili in cucina. Con le arance possiamo preparare un dolce, marinare il pesce azzurro per un antipasto, cucinare una splendida anitra, arricchire un primo piatto o preparare fantasiose insalate.

Una delle tante ricette possibili è quella dell’insalata di arance, finocchi e noci. In questo piatto, che può costituire benissimo anche un piatto unico a pranzo, puoi ritrovare prodotti di stagione, perché tutti e tre gli ingredienti sono tipici dell’inverno.

 

Insalata di arance, finocchi e noci, gli ingredienti

Per due persone

1 Arancia grande, (tipo Belladonna o, meglio, Tarocco)

1 Finocchio

Gherigli di Noce

Una manciata di Rucola

Olio extravergine di Oliva

Sale

Pepe (a discrezione)

 

Insalata di arance, finocchi e noci, la preparazione

Il finocchio va lavato bene, asciugato, va poi eliminata la parte esterna, che è più dura e fibrosa.

Adesso affettalo finemente, adoperando un coltello ben affilato.

Puoi passare all’arancia. Sbucciala con un coltello al vivo. Con un coltello tagliala o a fette o dadi.

Pulisci con un tovagliolo i gherigli delle noci, eliminando le pellicine o altre impurità.

Lava e poi asciuga la rucola.

A questo punto puoi unire tutti gli ingredienti, ricorda di tagliare le foglie di rucola con un paio di fornici, in modo da avere .

Versa olio e sale a piacimento e, se gradito, un po’ di pepe.


TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *