Pulire la grattugia, consigli in cucina

pulire la grattugia

Pulire la grattugia: ogni consiglio potrebbe sembrare superfluo, perché con la lavastoviglie ogni problema scompare. In realtà non è proprio così. Pensa alla grattugia e ai pezzettini di pane o di verdure che restano imprigionati…

Pulire la grattugia: la lavastoviglie non basta

Pulire gli utensili non è un assillo, infili tutto nella lavapiatti e il gioco è fatto. Ci sono, però, alcuni strumenti per i quali è necessaria una pulizia diversa e la grattugia è uno di essi.

Il lavaggio in lavapiatti rimuove sicuramente i grassi degli alimenti grattugiati (ad esempio il grasso del formaggio) o gli acidi delle verdure o della frutta (come l’acido della scorza di limone), tuttavia non eliminerà filamenti, residui, incrostazioni che s incastrano tenacemente fra i buchi della grattugia.

Pulire la grattugia: il congelatore

Il trucco in cucina migliore per pulire la grattugia è quello di usare il congelatore. Quando la grattugia sarà sporca e vorrai lavarla, ti basterà farla raffreddare almeno 15 minuti nel congelatore.

Trascorso il tempo, tira fuori la grattugia e passala sotto un getto d’acqua calda per eliminare i residui.

Questo metodo è soprattutto consigliabile in particolar modo per pulire la grattugia dai resti di formaggio.

Col formaggio puoi provare anche un altro modo di pulizia, davvero molto semplice. Prendi un limone e strofinalo sulla grattugia, poi sciacqua sotto il rubinetto.
Oltre che a pulirla, il limone è ottimo anche per togliere l’odore del formaggio.

Pulire la grattugia: in ammollo

Se hai adoperato la grattugia per grattugiare la scorza di limone o arancio oppure se hai l’hai utilizzata con la noce moscata, puoi lasciare la grattugia in ammollo in acqua tiepida e poi sciacquare sotto il getto d’acqua.

A volte può essere utile abbinare i due metodi: congelatore, ammollo e infine risciacquo sotto il getto dell’acqua.

Se grattugi spesso prodotti come noce moscata, zenzero, rafano ecc, il consiglio è di adoperare l’apposita grattugia giapponese, l’oroshigane che solitamente è fornita di una spatola di bambù per la pulizia.


TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *