Faraona con Limone e Zenzero

Faraona limone zenzero dragoncello

Faraona con Limone e Zenzero: una ricetta originale, anche per occasioni importanti, e al tempo stesso un piatto leggero dal profumo agrumato e dal sapore fresco, grazie ai tre ingredienti che accompagnano la faraona: il limone, lo zenzero, il dragoncello (o estragone). La carne della faraona è più saporita di quella del pollo o del tacchino, ma è anche un po’ più dura. E’ una carne bianca, quindi le avvertenze, come per tutte le carni di questo tipo, sono due.

La prima avvertenza è di cuocere la faraona a puntino e di non lasciarla mai cruda. La seconda è di non lasciarla mai seccare troppo: è una carne con pochissimi grassi, quindi durante la cottura va idratata, va bagnata con liquidi. In questa ricetta, infatti, è previsto l’utilizzo di limone e vino proprio per evitare che la carne della faraona si asciughi troppo.

Non è una ricetta complicata, anzi è piuttosto facile, ma vedrai che in tavola farà ottima figura! Andiamo a scoprire gli ingredienti prima, e poi la preparazione e l’abbinamento con il vino.

Il dragoncello o estragone è una pianta aromatica abbastanza comune: ti consiglio di piantarla, perché non ha bisogno di molte cure, è resistente, e la potrai impiegare in tanti modi diversi, dalle insalate agli arrosti.

 

Faraona con Limone e Zenzero: gli ingredienti

Per 4 persone
1 Faraona pulita a pezzi
2 limoni non trattati (perché utilizzeremo la buccia)
Pepe rosa in grani
Olio Extravergine di Oliva
Drangoncello
Vino bianco secco
Zenzero fresco oppure in polvere
Sale

 

Faraona con Limone e Zenzero: la preparazione

Affettare con un pelapatate la buccia di due limoni e spremerne il succo. In una teglia rettangolare versare 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, sistemare le bucce dei limoni, qualche bacca di pepe rosa schiacciata e alcune foglioline di dragoncello.
Adagiare la faraona pulita, grattuggiare lo zenzero oppure spolverare con lo zenzero in polvere, aggiungere un pizzico di sale.
Versare il succo dei limoni e uno spruzzo di vino bianco, aggiungere qualche rametto di dragoncello e infornare a 200 gradi per 45 minuti.
Se occorre, bagnare con un po’ di limone o vino bianco per evitare che asciughi troppo. Servire con verdure miste grigliate o patate in padella o al forno.

 

Faraona con Limone e Zenzero: abbinamento vino-cibo

La carne della faraona ben si abbina con i vini rossi, in questo caso ci berrei bene un Grignolino d’Asti o un Pinot Nero dei Colli Piacentino che è rosso tranquillo e secco. Debbo, però, ammettere che io ci ho bevuto un bianco, scelta che ho compiuto sia tenendo conto degli ingredienti che abbiamo adoperato nella ricetta sia (soprattutto) delle poche bottiglie che avevo in casa: un Pinot Grigio del Friuli. E ne sono rimasto contento.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *