Zuppa di vongole alla fanese

zuppa di vongole alla fanese

Zuppa di vongole alla fanese: detta così potrebbe sembrare un piatto elaborato, e invece qui siamo davanti al trionfo della semplicità. Un amico ex marinaio diceva che la cucina del mare più è semplice e più è buona.Forse è una considerazione che può andar bene con tutto (e non solo nella culinaria), sta di fatto che in molti piatti d’origine marinara la semplicità non è solo un consiglio, ma una esigenza vera e propria per far sì che la ricetta non fallisca, intorbidita da troppi ingredienti o da una preparazione eccessivamente elaborata.

Semplice non sempre fa rima con facile e anche in questo caso mi viene d’aiuto l’amico ex marinaio che, proprio a proposito della zuppa di vongole, mi spiegava che “semplic en’é facil“, semplice non è facile, perché non puoi far soffriggere troppo la cipolla perché devi star attento a non inondare tutto di prezzemolo “cum va de’ moda ogg“, come va di moda oggi, perché il sapidità e il profumo del mare devono essere sovrani a tutto, perché anche il pane che accompagna questo piatto brodoso è importante e il pane industriale dei supermercati non è degno compagno di questo piatto antico.

Ho trovato alcune piccole differenze nell’ordine di calata degli ingredienti tra il ricettario “Il Pesce” di Valentino Valentini (edizione Grapho 5, 2011) e la spiegazione orale della ricetta sia di mia mamma sia del mio amico, ma non sono così importanti.

Zuppa di vongole alla fanese: gli ingredienti

Per 4 persone
2 kg di Vongole (1 kg o 1/2 kg se questo piatto costituisce un antipasto)
1 Cipolla dorata
1 mazzetto di Prezzemolo
Pepe nero in grani
1/2 bicchiere di Vino bianco
Olio extra vergine di oliva
Fette di pane abbrustolite

 

Zuppa di vongole alla fanese: la preparazione

Le vongole vanno pulite esattamente come ho spiegato qui e vanno conservate in frigo fino a che non le utilizzerai. In una pentola da zuppa, ampia, versa l’olio, scaldalo, poi aggiungi la cipolla e il prezzemolo tritati.

Cala le vongole e spruzza col pepe nero macinato al momento. Versa il vino bianco, mescola e cuoci finché le vongole non saranno aperte.

Servi la zuppa di vongole caldissima, accompagnandola con alcune fette di pane abbrustolito.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *