Tè nero alla vaniglia con cioccolato fondente

Vaniglia per aromatizzare il tè
Potrei giurare che il profumo di vaniglia, questa straordinaria orchidea esotica, sia uno dei profumi più buoni al mondo. E non è semplicemente una questione di olfatto e conseguente gusto, e c’entra poco anche la storia che la vaniglia sia afrodisiaca- quel versante lasciamolo allo zafferano di Anaïs Nin. E nemmeno l’esotico, c’entra, anzi la vaniglia è l’infanzia, è la casa, è il dolce dentro il forno. Ho adorato per anni la sintesi industriale della vanillina e il fatto che tutto si riducesse a un odore, a un qualcosa che esisteva solo nell’aria, mi dava fastidio: avrei voluto saziarmi di vaniglia, averne davanti a chili di bacche e semi.

Il mercato equo e solidale consente oggi di acquistare stecche di vaniglia a un costo non spropositato, per cioccolato e tè c’è solo l’imbarazzo della scelta: oramai da Eataly alla Coop, dalle tante botteghe specializzate ai siti online di prodotti alimentari, è possibile comperare buone cose a prezzi contenuti.

Ecco, allora, gli ingredienti per una domenica mattina tutta profumata:

 

Ingredienti per il tè

Tè nero Pekoe in foglie di Ceylon

Stecca di Vaniglia di Ceylon

Cioccolato fondente 70%

Preparazione

La preparazione è semplice e veloce. Il tè (lo si può acquistare anche nel sito di Altromercato) va tenuto in infusione 3 minuti (anche qualcosa in più) in acqua calda a 90°, e per chi avesse un bollitore e non un termometro, basterà spegnere il bollitore quando cominciano a salire le bollicine verso la superficie e attendere dieci secondi prima di versare l’acqua sulle foglioline del tè.

La stecca di vaniglia (la pagina di Altromercato) va incisa con un coltello, vanno tolti i semini e posti in infusione col tè. Se i semini li abbiamo già consumati, va bene mettere in infusione anche la stecca, certo ha meno aroma, ma risulterà ugualmente un tè soddisfacente.

Il cioccolato in abbinamento è della azienda toscana Amedei, producono cose eccezionali, e nel sito si può trovare un ottimo Cioccolato fondente 70% Cru Madagascar (qui).

Un consiglio: prima un sorse di tè, e poi il cioccolato, non viceversa!

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *