Archive for Zafferano

Paste corte: sugo Salsiccia, Asparagi, Zafferano

Cover Asparagi Salsiccia Zafferano Sugo Ricetta

Salsiccia, asparagi e zafferano: ecco un sugo per condire un primo piatto buono e bello da vedere. Anche in questo caso a tavola farà la sua figura nonostante sia una ricetta semplice, abbastanza veloce.

La ricetta è tipicamente primaverile, per via della stagionalità degli asparagi. Non è propriamente dietetica, a causa della salsiccia e della panna liquida, ma ogni tanto uno strappo alla regola si potrà pure fare…

Gli ingredienti principali sono, appunto, tre: gli asparagi, la salsiccia, lo zafferano. La qualità è importante, certo, e potremmo realizzare la ricetta con lo zafferano in pistilli, la salsiccia di mora romagnola, l’asparago di Altedo, ma se saremo in versione risparmio, direi che gli ingredienti acquistati in un supermercato potranno andare più che bene. Almeno io la penso così.

Lo stesso ragionamento riguarda il brodo vegetale: se si ha tempo, prepararlo da noi è ottimo, ma se si è di fretta, si può adoperare benissimo del brodo vegetale pronto.

Cominciamo con gli ingredienti…

Gli Ingredienti

Per 3 persone

Asparagi 250 gr.

2 Salsicce

2 Bustine di Zafferano

Panna liquida fresca

Mezza Cipolla

Mezzo bicchiere di Vino Bianco

Brodo vegetale

Olio Extravergine di Oliva

Sale

Pepe nero macinato (facoltativo)

Parmigiano Reggiano o Pecorino Romano (facoltativo)

Asparagi Salsiccia Zafferano Sugo Ricetta

Il sugo è quasi pronto, manca solo lo zafferano.

La Preparazione

La prima operazione da fare è pulire gli asparagi: lavarli delicatamente, facendo attenzione a non spezzare le punte; eliminare la parte più dura e fibrosa del gambo; tagliarli a rondelle spesse mentre le punte andranno lasciate intatte.

Terminato il mio lavoro con gli asparagi, trito finemente la mezza cipolla (se si tratta di cipolle piccole, ne uso una intera).

Scaldo l’olio e verso la cipolla tritata. Evito il soffritto, va bene lasciarla appassire nell’olio.

Mentre la cipolla appassisce dolcemente, provvedo a sgranare la salsiccia e quando la cipolla è dorata, l’aggiungo in padella alzando la fiamma.

La salsiccia va rosolata ma non bruciacchiata, quindi attezione alla fiamma. Quando ha preso colore, verso il mezzo bicchiere di vino, alzo ancora la fiamma per qualche istante per far sfumare la parte alcolica.

L’ora degli asparagi

A questo punto è ora di unire gli asparagi: un pizzico di sale e li amalgamo al resto facendo attenzione a non spezzarli.

Verso un po’ di brodo vegetale, chiudo con un coperchio e lascio proseguire la cottura a fuoco medio-basso fino a quando gli asparagi non saranno teneri e cotti (faccio attenzione a non lasciarli sfaldare, poiché vanno mantenuti croccanti).

Arriva lo zafferano

A cottura ultimata, sciolgo lo zafferano in un po’ di brodo caldo e lo verso nel sugo, insieme a un qualche cucchiaio di panna liquida, mescolando accuratamente e in modo delicato, tenendo la fiamma bassa.

Quando l’amalgama sarà pronta, spolvero con un po’ di pepe nero macinato al momento e aggiungo  – ma non è obbligatorio!- pochissimo parmigiano reggiano oppure pecorino romano: poco, perché non deve coprire la delicatezza degli asparagi né il profumo dello zafferano.

2020-04-26_141120 Asparagi Salsiccia Zafferano Sugo Ricetta

Ecco pronto il sugo con asparagi, salsiccia e zafferano. Mi piace condirci i ravioli freschi ripieni di ricotta.

Sugo Asparagi Salsiccia e Zafferano: con quale tipo di pasta?

Il sugo che verrà fuori sarà ottimo per condire ogni tipo di pasta corta, dalle penne ai fusilli, dalle mezze maniche ai sedanini, ma sarà ottimo anche per paste fresche come gli strozzapreti o i ravioli.

Un’altra ricetta con gli Asparagi? Eccola: Ricetta Risotto con Asparagi e Salmone.


 

 

Passatelli con Zucchine allo Zafferano e Pecorino di fossa

Passatelli con Zucchine allo Zafferano e Pecorino di fossa
Una quantità enorme di passatelli in frigorifero e poche idee in testa, poi dai ricordi emerge questa ricetta e mi salva la cena. Ingredienti semplici e locali: i Passatelli sono un tipico piatto romagnolo e della provincia di Pesaro Urbino, e così anche il Formaggio di Fossa, dall’Ambra di Talamello al pecorino infossato di Cartoceto, a quello di Sogliano sul Rubicone.

» Leggi tutto

Risotto del Trabucco

Zafferano Risotto del Trabucco
Risotto del trabucco: nel mio quaderno di appunti di cucina ho trovato questa ricetta di risotto copiata non ricordo dove (un depliant turistico? un opuscolo pubblicitario del consorzio risi?) da uno degli chef più amati e apprezzati in Italia: Mauro Uliassi di Senigallia. Credo di averla appuntata per la semplicità degli ingredienti e della preparazione, e soprattutto per l’abbinamento zafferano-pesce/frutti di mare, che a mio avviso rimane uno di quei miracoli della natura davanti al quale vista, olfatto e gusto hanno una sorta di ‘orgasmo gastronomico’!

» Leggi tutto

Riso verdegiallo

Ricette veloci: Riso verdegiallo
Il panico arriva quando apri il frigorifero e lo trovi in tutto simile agli scaffali dei magazzini GUM di epoca sovietica, e al tempo stesso ti accorgi che è sabato e fra non molto tornerà tuo figlio da scuola. Dai un’occhiata smarrita agli angoli più remoti del frigo, ti metti a cercare nella credenza della cucina, cerchi di calcolare quanto tempo impiegheresti a compiere il trafitto casa-supermercato-casa, poi alla fine ti arrendi e cerchi di stimolare la tua fantasia per far sì che i pochi ingredienti trovati diamo vita a un piatto decente.

» Leggi tutto

Risotto allo zafferano e finocchietto selvatico

Zafferano Risotto del Trabucco
Il finocchietto e lo zafferano sono il vero segreto della ricetta. E’ un piatto semplice da realizzare, forse non troppo dietetico per via della panna, ma tutto sommato ogni tanto ci si può concedere anche di mangiare cose non proprio salutiste.

» Leggi tutto

Penne ai gamberetti e fiori di zucca

penne ai gamberetti

La spesa all’ultimo minuto fatta all’Ipercoop mi ha permesso ieri sera di preparare velocemente queste penne ai gamberetti e fiori di zucca, un piatto che è piaciuto ai commensali. ‘Rivelo’ subito che le penne sono gialle semplicemente perché aromatizzate con lo zafferano, inoltre, aggiungo che al posto delle penne si può adoperare un altro qualsiasi tipo di pasta corta. » Leggi tutto