Open post
paganelli con i carciofi

Paganelli con i carciofi, ricetta di Pesaro e Fano

Paganelli con i carciofi, ovvero “paganei sa i carciof” oppure “govattul sa i carciof” è una buona e onesta ricetta pesarese e fanese, economica e ricca di virtù alimentari.
I ghiozzi o paganelli sono i protagonisti di questa ricetta di pesce tipica di Pesaro e Fano, ancora oggi presente, oltre che nei pranzi e nelle cene familiari, anche nei menù dei ristoranti più attenti alla cucina locale. Continue reading “Paganelli con i carciofi, ricetta di Pesaro e Fano”

Open post
zanchette fritte

Zanchette fritte, ricetta fanese

Zanchette fritte: marzo è il mese giusto per provare questo semplice piatto della cucina fanese portolotta e non solo, perché il ‘pesc fritt’ lo sui consumava ovunque. Le zanchette assomigliano alle sogliole, ma sono molto più piccole, hanno quindi meno carne e non possono vantare i bei filetti della sogliola, ragione per la quale erano, e forse sono, considerate un ‘parente povero’ di quest’ultima. Continue reading “Zanchette fritte, ricetta fanese”

Open post
Razza con peperoni ricetta fanese

Razza con peperoni, ricetta di Fano

Razza con peperoni ovvero la “raza sa’ i pevron” è uno dei piatti più buoni e tipici della cucina fanese. Sembra quasi fatto apposta, così come le seppie con le patate, per mettere insieme i prodotti del mare con quelli degli orti dei pescatori che c’erano a ridosso delle mura cittadine. A dir la verità è un piatto estivo, perché utilizza pomodori e peperoni, ma i ristoranti lo servono in ogni stagione e oggi non è facile seguire la stagionalità dei prodotti per cucinare, quando hai ortaggi coltivati in serra da gennaio a dicembre. Continue reading “Razza con peperoni, ricetta di Fano”

Open post
sugo di sogliola

Sugo di sogliola, cucina fanese

Sugo di sogliola: un tempo dalla Quinta, la storica trattoria del porto di Fano, si potevano ordinare le tagliatelle al sugo di sogliola; circa ventisei o ventisette anni fa al ristorante Il Capriccio (tra Fano e Pesaro, dove oggi c’è Gentili pellicce) preparavano col sugo di sogliola degli splendidi ravioli. Al Capriccio, gestito da Paolo Pagnoni e Massimo Tombari, d’estate si mangiava sulla grande terrazza, ascoltando musica e chiacchierando. Continue reading “Sugo di sogliola, cucina fanese”

Posts navigation

1 2 3 4 5 6 7 8 9
Scroll to top