Pesche alla panna con sfoglie di cioccolato e menta

pesche

Mia mamma, come tutte le mamme, è una vera esperta di dolci. Io no, e così quando l’altra sera ho pensato a quale dessert poco impegnativo potesse concludere la cena, ho approntato in un battibaleno questa preparazione fresca e ghiotta.

Ingredienti

Pesche
Cioccolato in sfoglie
Panna montata
Foglioline di Menta

 

Preparazione

Una pesca per commensale, tagliata a fette, ogni fetta è appoggiata su una sfoglia di cioccolato (io avevo a portata di mano le sfoglie di cioccolato Perugina, un prodotto commerciale senza tante pretese) e la sfoglia di cioccolato è a sua volta appoggiata  su uno strato di panna montata (ho adoperato quella Coop, montata con le fruste in pochi minuti e mescolata con lo zucchero), sulla fetta di pesca ho deposto una fogliolina di menta fresca. Quindi, ancora panna, un’altra sfoglia di cioccolato, un’altra fetta di pesca e un’altra fogliolina di menta, e via così a piacimento. Effetto vista e palato garantiti!

 

Curiosità

Chi ama le pesche, potrebbe provare quelle di Montelabbate. “La pesca di Montelabbate -leggo in una presentazione del prodotto- ha un sapore particolarmente gustoso e zuccherino, la sua polpa succosa la fa regina dei frutti dell’estate.
Il clima temperato, il terreno permeabile della Valle del Foglia dove si trova Montelabbate, rendono particolarmente adatta la zona alla coltivazione della pesca, frutto particolamente ricco di acqua, zuccheri, vitamine A e C, fibre e potassio.
E’ quindi un alimento ideale per l’estate, dato anche il suo basso apporto di calorie.
A Montelabbate, ogni terza domenica di luglio, si svolge la sagra dedicata alla pesca; un appuntamento che dura dal 1945: un’occasione unica per assaggiare e acquistare il prezioso frutto direttamente dai coltivatori.

Qualche anno fa è nato il bollino di garanzia “Pesca di Montelabbate“, posto sui frutti a certificarne la provenienza e qualità. Questo tipo di pesca nasce nel territorio della vallata del Foglia e viene coltivata nei comuni di Montelabbate, Colbordolo, Sant’Angelo in Lizzola, Tavullia, Monteciccardo e Pesaro.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *