Ricetta dei Passatelli, tipico piatto romagnolo

Ricetta dei passatelli Il ferro

Nella ricetta del 25 dicembre 2011 i protagonisti erano i Passatelli, tipico piatto della Romagna e della Provincia di Pesaro e Urbino. Qual è la ricetta dei passatelli? Per farli bene ci vuole el fer, un attrezzo apposito che nelle case non dovrebbe mancare (su Amazon lo si acquista a 10,75). In mancanza di meglio, si può utilizzare lo schiacciapatate.

Ricetta dei passatelli: gli ingredienti

Per 4 persone
gr. 80 Parmigiano Reggiano grattugiato
gr 80 Pane grattugiato
n. 2 uova
Una generosa grattugiata di Noce moscata
La scorza grattugiata di mezzo limone (biologico)
Sale

 

Ricetta dei passatelli: la preparazione

La ricetta dei passatelli è al tempo stesso semplice ma laboriosa. Per prima cosa, sbattere in un’ampia ciotola le uova, utilizzando sia il tuorlo sia l’albume. Aggiungere tutti gli altri ingredienti, facendo attenzione a utilizzare della scorza del limone solo la parte gialla, e non quella bianca e amara. Un’altra raccomandazione: il limone dovrà provenire esclusivamente da agricoltura biologica, così da avere la scorza non trattata da sostanze chimiche pericolose per la salute che, tuttavia, sono utilizzate per rendere i limone di quel giallo brillante che attrae gli occhi, ma ben poco il gusto.

Impastare bene a mano tutti gli ingredienti, se l’impasto sarà troppo morbido si potrà aggiungere un cucchiaio di farina “O”.

 A questo punto, l’impasto, che avrà all’incirca la forma di una palla e che avrà riposato alcuni minuti, dovrà essere lavorato con il ferro per i passatelli, chi non lo avesse, può utilizzare uno schiacciapatate.
Il ferro va posto sopra l’impasto, impugnando i manubri laterali e premendo, in modo che dai fori del ferro fuoriescano i passatelli, che vanno tagliati alla lunghezza di 4-5 cm. circa.
Chi non avesse il ferro, potrà benissimo utilizzare uno schiacciapatate dai fori larghi, il risultato non sarà proprio uguale, ma è accettabile.

I passatelli vanno stesi su una tovaglia di tessuto, curando di non metterli l’uno sull’altro, perché rischierebbero di ‘incollarsi’, oppure vanno fatti e versati direttamente nel brodo ai primi bollori (non quando l’acqua bolle forte).

I passatelli sono ottimi -oltre che con il brodo di carne- anche con il brodo di pesce o asciutti con vari condimenti.
La tradizione romagnola prevede anche l’utilizzo del midollo di bue, chi lo volesse provare, potrà farlo impastandolo in quantità di 20 grammi circa insieme agli altri ingredienti, dopo averlo precedentemente lavorato un po’ con una forchetta per renderlo il più cremoso possibile.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *