Finocchi alla giudia

finocchi alla giudia

Finocchi alla giudia: eh sì, non esistono soltanto i carciofi che arrivano dalla straordinaria cucina degli ebrei italiani, e in particolare dalla comunità ebraica romana, ma ci sono anche i finocchi che, in questo piatto diffuso sia nel Lazio sia nelle Marche, la fanno da protagonisti.
Non a caso a Senigallia, sede di una importante e popolosa comunità fino alle persecuzioni razziali nazi-fasciste, c’è una notevole produzione di questo ortaggio che, evidentemente, entrò nell’uso quotidiano della cucina ebraica.

Nelle ricette tipiche delle Marche, che ho trovato su ricettari locali o che mi hanno riferito, il finocchio è sì adoperato crudo in insalata, ma ho scoperto che ci sono tante ricette che ne prevedono la cottura, in padella o al vapore o al forno, e fra di esse anche quella dei finocchi alla giudia.

La ricetta dei finocchi alla giudia è semplice e il piatto costituisce un buon contorno, salutare e saporito, che si può abbinare pressoché a qualsiasi secondo.

Finocchi alla Giudia, gli ingredienti

Per 4 persone

4 o 6 Finocchi bianchi
3 spicchi d’Aglio
Prezzemolo
Olio extravergine di oliva
Pepe nero
Sale

Finocchi alla Giudia, la preparazione

Dopo aver lavato e pulito con attenzione i finocchi e dopo averne scartato le foglie esterne, tagliali a quarti o ad ottavi, a seconda di quanto sono grossi. Lascia gli spicchi di finocchio a bagno nell’acqua fredda. Tirali fuori dopo una decina di minuti e asciugali con carta da cucina.

In una casseruola versa l’olio e gli spicchi d’aglio, quando l’aglio inizia a dorare unisci gli spicchi di finocchio. Inizialmente fai prendere colore ai finocchi e quindi per i primi minuti cuoci a fiamma medio-alta e a tegame scoperto.

Prosegui la cottura per altri dieci-quindici minuti a tegame coperto e fuoco basso, fino a quando i finocchi non saranno ben insaporiti.

Aggiungi un mestolo d’acqua, sala e pepa a tuo piacimento poi prosegui la cottura a tegame scoperto e a fuoco più alto. Spolvera di prezzemolo e servi il piatto ben caldo.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

One comment

  1. Sandra scrive:

    ottima ricetta!!! e parlando di tradizione ebraica perché non imparare un po’ di questa bellissima lingua con un corso in ebraico su Skype….ecco il link per chi fosse interessato…. https://preply.com/it/ebreo-su-skype ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *