Cozze panna e curry

cozze panna e curry, ricetta
Cozze panna e curry: se provi a cercare su Google, salteranno fuori numerose versioni di questa ricetta che ho preferito mantenere semplice, come spesso io la preparo. E’ un ottimo antipasto nelle cene di pesce, ma anche un piatto unico.

Cozze panna e curry, Gli ingredienti

per 4 persone
2kg di cozze fresche
1 grosso scalogno
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Mezzo bicchiere di vino bianco
20 cl di panna liquida
2 cucchiaini di curry piccante
Prezzemolo

 

Cozze panna e curry, la preparazione

 Le cozze vanno, com’è ovvio, lavate bene e spazzolatele. Fatto questo, le verso in una capiente pentola dove poco prima ho messo, per un leggero soffritto, lo scalogno affettato finemente e l’olio extravergine di oliva.

Alzo la fiamma e verso anche il vino, pochi attimo dopo (giusto il tempo per lasciare evaporare l’alcol del vino), abbasserò la fiamma e calerò il coperchio sulla pentola.
Per alcuni minuti, lascio cuocere le cozze, rimestandole dolcemente con un cucchiaio in legno, fino a quando non si saranno bene aperte.

Tolgo, poi, le cozze dalla pentola e filtro tutto il sugo di cottura; per filtrarlo adopero con un colino a maglie molto fitte, mia mamma usa anche un imbuto e un tovagliolo di stoffa e la filtratura è perfetta! Rimetto le cozze nella pentola, mentre il sugo filtrato lo metto in un pentolino e vi aggiungo la panna, mescolando accuratamente sopra il fuoco a fiamma bassa.

Incorporo il curry (qui trovi la pagina di Wikipedia per conoscere meglio questa miscela speziata), mescolo ancora e poi verso il tutto sulle cozze, le quali sono state rimesse sul fuoco, a fiamma bassa, per l’ultima ripassata. Con il cucchiaio di legno, farò in modo che la salsa al curry invada ogni angolo delle cozze, spolvero con un po’ di prezzemolo tritato grossolanamente e servo in tavola.

 

Cozze panna e curry, il vino e gli altri prodotti

Le cozze che adopero sono, per comodità, quelle dell’Adriatico. L’olio è un extravergine di oliva prodotto dall’azienda Corsini di Villagrande di Mombaroccio (Pesaro e Urbino), venduto a 10 euro al litro e disponibile in diverse tipologie anche monovarietali (leccino, frantoio ecc). Per il vino ho adoperato del Bianchello del Metauro, cantina Fiorini di Barchi (Pesaro e Urbino). Il curry è quello piccante biologico, prodotto dal mercato equo e solidale. La panna che ho usato nell’ultima preparazione è quella marcata Coop. Il prezzemolo è del giardino di casa mia, a Montegiano di Mombaroccio.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *