Canocchie, un consiglio per togliere il guscio e lasciarle integre!

Canocchie come togliere il guscio lasciandole integre
Abbiamo comperato delle belle canocchie (o cicale di mare) freschissime, vogliamo cucinarle lasciandole, però, intere, con la polpa e senza il guscio.
Se togliamo zampette, testa e guscio da fresche, le canocchie perderanno tutto il loro liquido, e quindi un bel po’ del sapore di mare. Se le mettiamo a bollire, anche in questo caso perderanno liquido. E allora?

Un marinaio mi ha suggerito questo semplice “trucco”: le canocchie, freschissime, vanno congelate per un’ora esatta, il tempo non sarà sufficiente a congelarle del tutto, ma sarà abbastanza perché il liquido si rapprenda.

Dopo un’ora (non di più, e non di meno!), basterà toglierle dal congelatore e con un paio di forbici procedere alla pulizia e alla eliminazione del guscio.

Le canocchie si prestano a molteplici preparazioni, sia come antipasto, sia nei sughi di primi piatti sia nei secondi piatti.

La ricetta più semplice, e forse tra le più gustose, prevede un semplice condimento con olio e limone, un modo efficace per gustare tutto il sapore verace di questo crostaceo.

TI E' PIACIUTO? CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *